Previdenza

Autonomia dai confini incerti

di Maria Carla De Cesari

Una doppia morsa per le Casse di previdenza. Da un lato , l'aumento del prelievo sui rendimenti di quanto investito; dall'altra un'autonomia regolamentare che è continuamente rintuzzata dalla Cassazione. Tutto questo determina una strada molto stretta per le Casse dei professionisti soprattutto nel garantire assegni adeguati a chi è ancora lontano dalla pensione e sostenibilità a lunga durata dei bilanci. La tassazione dei rendimenti al 26% e l'aleatorietà del credito d'imposta “riparatore”, per ...