Adempimenti

Determinati i contributi 2014 per artigiani e commercianti

di Massimo Braghin

L'Inps, con messaggio 26 gennaio 2015 n. 593, comunica che, in merito all'imposizione contributiva dovuta dagli iscritti alle gestioni artigiani e commercianti, risulta ultimata l'elaborazione dell'imposizione riguardante l'importo dovuto per l'anno 2014.

Il messaggio rende noto che è stata ultimata, quindi, l'elaborazione dell'imposizione contributiva dovuta dai soggetti iscritti nell'anno 2014 alle rispettive gestioni Inps per artigiani ed esercenti le attività commerciali.

A tal fine, l'Inps comunica, altresì, di aver predisposto sul portale istituzionale, appositi modelli F24 in modalità precompilata, disponibili, dunque, nell'applicazione cassetto previdenziale artigiani e commercianti. Il percorso da seguire è il seguente:
1.Cassetto previdenziale artigiani e commercianti;
2.Posizione assicurativa;
3.Dati del modello F24.

Il sistema informativo di Inps permette, altresì, di visualizzare nella medesima applicazione anche l'importo effettivamente dovuto a titolo di contributi per l'anno 2014 dai soggetti in commento, nonché le rispettive scadenze di pagamento stabilite nel corso del 2015.

A monte di questo messaggio, non si può prescindere dal ricordare che vi sono precedenti comunicazioni che attengono innanzitutto alle modalità di informazione dei soggetti tenuti al versamento del contributo, ovvero, nello specifico, viene richiamata la circolare Inps 24/2013, con la quale si comunicava che l'istituto di previdenza, con decorrenza 2013, non avrebbe più inviato le comunicazioni relative agli obblighi contributivi, in quanto le stesse risultano disponibili direttamente sul portale, nell'ambito del cassetto previdenziale. Inoltre, le stesse risultano pubblicate anche nella sezione Comunicazione bidirezionale – Modelli F24. Sempre relativamente all'informativa da fornire ai soggetti iscritti alle relative gestioni, è disposto che l'Istituto invii degli alert per ricordare le scadenze di pagamento.

Infine, il messaggio 593 richiama la circolare Inps 19/2014, con la quale l'istituto rendeva note le aliquote contributive per il finanziamento delle gestioni pensionistiche dei lavoratori artigiani e commercianti per l'anno 2014. Queste, in sintesi, le informazioni relative alla predetta circolare:
- aliquota artigiani 22,20%; aliquota commercianti 22,29% (comprendente lo 0,09% per il finanziamento dell'indennità in caso di cessazione di attività commerciale;
- aliquote soggetti under 21 artigiani 19,20% e commercianti 19,29%;
- riduzione delle aliquote del 50% in caso di pensionati over 65;
- minimale di reddito 15.516,00 euro;
- massimale di reddito 76.718,00 euro;
- contribuzione dovuta sulla totalità dei redditi d'impresa;
- versamento per i contributi sul minimale alle scadenze trimestrali consuete, mentre per i versamenti eccedenti il minimale in occasione delle scadenze previste per le imposte sui redditi delle persone fisiche.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©