Contenzioso

Tutele crescenti, la nullità del patto di prova non porta alla reintegrazione

di Vincenzo Fabrizio Giglio

La nullità del patto di prova, in regime di lavoro subordinato a tutele crescenti, non conduce alla reintegrazione nel posto di lavoro.
Cosi ha recentemente deciso il Tribunale di Milano con sentenza 8 aprile 2017, dichiarando la nullità del patto di prova apposto al contratto e il diritto della lavoratrice ricorrente al (solo) risarcimento economico nella misura predeterminata delle quattro mensilità.
Nel caso esaminato, una lavoratrice lamentava, tra l'altro, di aver egregiamente superato la prova...