Contrattazione

Tutele minime nella gig economy, vale il contesto internazionale

di Attilio Pavone

La necessità di aggiornare il diritto del lavoro alla luce delle rapide trasformazioni introdotte dall’economia digitale è uno dei punti di convergenza del dibattito sul “nuovo lavoro” avviato con tempismo da questo giornale.

È tuttavia necessario rifuggire dal facile cliché del “vuoto normativo”, e valutare invece senza pregiudizi quali fra gli strumenti già oggi disponibili possano essere utilizzati – se del caso anche con modifiche e armonizzazioni – per far fronte alle sfide della Gig economy...