L'esperto rispondeRapporti di lavoro

CIGS con pagamento diretto e revoca autorizzazione

di Imbriaci Silvano

La domanda

Cassa integrazione straordinaria con pagamento diretto ai lavoratori da parte dell'INPS, l'azienda fallisce e successivamente un decreto del Ministero ne revoca l'autorizzazione, quali sono le conseguenze per i lavoratori e per l'azienda fallita?

La revoca dell’autorizzazione alla CIGS (che in questo caso si presume effettuata in quanto non vi è stata la ripresa dell’attività lavorativa) comporta che le prestazioni erogate (in questo caso) direttamente dall’INPS siano divenute indebite, con contestuale riattivazione, dalla data di decorrenza della revoca, dell’obbligo retributivo e contributivo a carico del datore di lavoro, per tutto il periodo antecedente la dichiarazione di fallimento. Occorre però osservare che l’INPS, con messaggio n...