L'esperto rispondeRapporti di lavoro

Naspi e licenziamento per giustificato motivo soggettivo

di Antonio Carlo Scacco

La domanda

In caso di licenziamento per giustificato motivo soggettivo (con relativo preavviso lavorato) è corretto che l'INPS faccia decorrere la prestazione di disoccupazione dopo 38 giorni dalla data di licenziamento? Il sito INPS prevede questa fattispecie solo per i licenziamenti per giusta causa.

Per ottenere la indennità di disoccupazione i soggetti in possesso dei requisiti richiesti devono presentare la relativa domanda, esclusivamente in via telematica, entro 68 giorni dalla data di cessazione del rapporto di lavoro. Il termine è previsto a pena di decadenza e, nel caso del licenziamento per giusta causa, decorre dal trentesimo giorno successivo alla data del licenziamento medesimo (v. circolare Inps 94/2015). La ipotesi di licenziamento disciplinare, incluso il licenziamento per giustificato...