Rapporti di lavoro

Alle figure promosse senza ruolo effettivo si applica l’articolo 18

di Pasquale Dui

Assegnare una pseudo-dirigenza, o una promozione improvvisa, può rappresentare un rischio in caso di contenzioso su un eventuale licenziamento del lavoratore. Per chi non ha il ruolo effettivo di dirigente, infatti, valgono i limiti alla libertà di recesso previsti dalla legge, e le tutele valide per gli altri lavoratori.

Si definisce dirigente per convenzione, o «pseudo-dirigente», il collaboratore dell’impresa al quale sia attribuita formalmente una qualifica superiore a quella che risulterebbe ...