Contrattazione

Contratti a tempo determinato: quattro regimi in cinque mesi

di Francesca Barbieri e Valentina Melis


Parola d’ordine: controllare bene le date. Di assunzione, scadenza e proroga. Per i contratti a tempo determinato - che riguardano oltre tre milioni di lavoratori - si possono infatti contare ben quattro sistemi di regole diversi nell'arco di cinque mesi. È l'effetto del decreto estivo (Dl 87/2018) e delle successive correzioni previste nel disegno di legge di conversione, ora all'esame del Senato per il via libera definitivo. Un intreccio di regole che porterà i datori di lavoro interessati a questa...