Welfare

Dal welfare aziendale un aiuto per pagare acqua gas e luce

di Aldo Bottini e Diego Paciello

Per il 2022 passa a 600 euro la soglia di non imponibilità dei fringe benefit aziendali Tra i benefici che le imprese possono riconoscere ai dipendenti entrano somme e rimborsi per le utenze

Anche il welfare aziendale può dare un aiuto ai lavoratori alle prese con il caro-energia. Il decreto Aiuti bis ha infatti innalzato a 600 euro per il 2022 il limite entro il quale è possibile riconoscere ai dipendenti beni o servizi esenti da imposte e contributi, e ha incluso fra gli aiuti che le aziende possono riconoscere ai dipendenti anche le somme erogate o i rimborsi delle spese sostenute per pagare le utenze domestiche di acqua, energia elettrica e gas.

Che cosa cambia

L’articolo 12...