L'esperto rispondeRapporti di lavoro

Part time e limite imponibile IVS esonero 0,80%

di Josef Tschoell

La domanda

L'esonero previsto dal comma 121 della L. 234/2021 pone come limite imponibile IVS 2.692€ mese. Come viene considerato tale limite nel caso di un lavoratore part time con due rapporti di lavoro attivi: spetta con riferimento al singolo rapporto di lavoro oppure deve essere considerato l'insieme dei due redditi? Esempio: Lavoratore in forza con rapporto P.T. presso due aziende, nelle quali: - Azienda A: percepisce un reddito ai fini previdenziali di 1.500€; - Azienda B: percepisce un reddito ai fini previdenziali di 1.400€; si applica lo 0,80% in entrambi i rapporti di lavoro, oppure non spetta in quanto complessivamente si sfora il limite reddituale stabilito dalla norma?

Finora su questo particolare aspetto l'Inps non si è ancora espresso e sarebbe auspicabile che faccia un'ulteriore chiarimento. Nemmeno la norma è proprio chiara su questa particolarità. Nella circ. n. 43/2022, l'Inps afferma che la misura agevolativa si applica sulla quota dei contributi IVS a carico dei lavoratori in relazione a tutti i rapporti di lavoro subordinato, sia instaurati che instaurandi, diversi dal lavoro domestico, per i periodi di paga dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022. Pare...