Previdenza

Prove di rilancio per l’assegno di ricollocazione

di Francesca Barbieri e Valeria Uva

Dopo un anno e mezzo di disoccupazione, per Anna Tancredi, 40 anni, pugliese di origine ma emiliana di adozione, l’arrivo della lettera dell’Anpal è stata un’opportunità da cogliere al volo. «Mi sono registrata subito sul portale per richiedere l’assegno di ricollocazione - racconta - e poi ho svolto il percorso in un’agenzia per il lavoro». Dopo il colloquio iniziale Anna, licenza media e due figli adolescenti, con diversi lavori alle spalle (sarta e operaia in piccole aziende tessili artigianali...