Contrattazione

Stop a nuovi lavoratori a termine nelle aziende che violano il tetto del 30 per cento

di Daniele Colombo

La legge di conversione del Dl 87/2018 è entrata in vigore il 12 agosto, ed è questa la data spartiacque da considerare per verificare il superamento o meno dei limiti di contingentamento. Ecco come devono comportarsi le aziende che sono «andate oltre»

Sui contratti a termine, le aziende devono fare i conti con i nuovi tetti di utilizzo stabiliti dalla legge di conversione del Dl 87/2018 (legge 96/2018), sia in vista delle esigenze occupazionali previste per il nuovo anno, sia considerando le possibili scadenze dei contratti in corso. Salvo diverse previsioni dei contratti collettivi, infatti, è possibile impiegare in via temporanea dei lavoratori, sia direttamente sia con contratto di somministrazione, fino al 30% del proprio personale a tempo...