Contenzioso

L’attestazione non veritiera del modello F24 costituisce falso ideologico

di Salvatore Servidio

La vicenda su cui si è soffermata la Quinta Sezione Penale della Corte di cassazione con la sentenza 2 maggio 2018, n. 18803, riguarda la contestazione all'imputato del reato di cui all'articolo 483 cod. pen., di avere falsamente attestato, in due modelli di pagamento unificato delle imposte F24, di essere stato autorizzato da un altro soggetto a portare in compensazione dei crediti fiscali da questi vantati, a titolo di Iva, con i propri debiti fiscali per imposte non versate in due annualità. Il...