L'esperto rispondeRapporti di lavoro

Assunzione del coniuge in una Srl artigiana

di Antonio Carlo Scacco

La domanda

In una srl artigiana, i soci sono due coniugi conviventi. La moglie è amministratore unico, mentre il marito socio dovrebbe essere assunto come dipendente? E' possibile?

Di regola la prestazione lavorativa del familiare resa nell'ambito dell'impresa, in omaggio al principio della prestazione resa affectionis vel benevolentiae causa, è considerata gratuita, salvo la rigorosa prova contraria. In presenza di una società di capitali, tuttavia, la dimostrazione della sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato è più agevole. Come ha ammesso lo stesso Istituto nazionale previdenziale nella circolare 179/1989, per i lavoratori legati da vincoli di coniugio, parentela...