Rapporti di lavoro

Collaboratori sportivi, sotto i 5mila euro annui esenzione Irpef, Inps e Inail

Entro il 31 ottobre vanno comunicati i nominativi al Registro nazionale dilettanti

di Andrea Mancino, Jessica Pettinacci, Gabriele Sepio

Lavoro sportivo, la fiscalità non è l’unica leva nella scelta tra partita Iva o collaborazione coordinata e continuativa (co.co.co). Con il Dlgs 36/2021, in vigore dal 1° luglio scorso, e le ultime modifiche inserite in sede di correttivi, debuttano le nuove regole sul lavoro sportivo e con sé tutte le valutazioni rimesse a enti e operatori del settore su trattamento giuridico, fiscale e previdenziale. Non si tratta solo di aggiornare la modulistica finora adottata, ma anche di ripensare ai singoli...