L'esperto rispondeWelfare

Conversione alla previdenza complementare del premio detassato

di Roberto Vinciarelli

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La domanda

Un dipendente con anzianità ante 1° gennaio 2007 alla previdenza obbligatoria, matura un premio di 3.000 euro detassabile e lo converte nel 2022 in contributi alla previdenza complementare in quanto il contratto aziendale di 2 livello contiene la clausola di conversione del premio detassabile in welfare. Il dipendente ha versato contributi alla previdenza complementare tramite il datore per euro 5.164,57 extra detassazione; il dipendente aveva un regolamento welfare dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022 con credito welfare aziendale di 6000 euro, il dipendente ha opzionato euro 5.164,57 al fondo di previdenza complementare (esempio fondo negoziale). Qual è il regime tributario e contributivo dei contributi versati? Quale sono i campi della cu che ospitano questi contributi?

Il datore ha versato fuori dalla disciplina della detassazione (extra detassazione) per il dipendente contributi alla previdenza complementare per 5.164,57 euro.
Il dipendente appartenente alla categoria welfare (esempio impiegato) aveva a disposizione con il regolamento un credito welfare di 6.000 euro, opzionato per 5164,57 in contributo alla previdenza complementare (welfare puro/dirottato in welfare nobile della previdenza complementare) versato tramite il datore sostituto previdenziale.
I 5164...