Contenzioso

Discriminatorio premiare i rider in base a presenze, assiduità, fasce orarie

Il sistema adottato da Glovo sfavorisce indirettamente alcuni lavoratori

di Giampiero Falasca

Un sistema di valutazione dei rider che si basi sui parametri della assiduità, dello svolgimento della prestazione negli slot ad alta domanda e del numero di mancate risposte è discriminatorio, se produce l’effetto indiretto di sfavorire, senza una valida giustificazione, alcuni lavoratori rispetto ad altri, senza considerare le specifiche situazioni e caratteristiche personali.

Con l’affermazione di questo principio il Tribunale di Palermo (sentenza del 17 novembre scorso) ha condannato una società...