Agevolazioni

Fringe benefit, corsa di fine anno

di Valentina Melis e Diego Paciello

Sale da 600 a 3mila euro la soglia di non imponibilità 2022. Entro il 12 gennaio le aziende possono riconoscere ai lavoratori beni e servizi, compresi i rimborsi per le bollette. I conguagli coinvolgeranno anche le auto aziendali

Ultime settimane a disposizione di aziende e lavoratori per sfruttare appieno il nuovo tetto di non imponibilità fino a 3mila euro dei fringe benefit, cioè i beni e i servizi erogati dal datore di lavoro ai dipendenti, compresi i rimborsi degli importi spesi per pagare le bollette di acqua, gas ed elettricità. Il decreto legge Aiuti-quater, esaminato dal Consiglio dei ministri di giovedì 10 novembre, ha portato da 600 euro a 3mila euro la soglia di esenzione fiscale e contributiva dei benefit.

Oltre...