Rapporti di lavoro

Il Governo: più controlli e incrocio banche dati contro il caporalato

Il 21 giugno si è tenuto un tavolo d’urgenza con rappresentanti di sindacati e aziende

Il ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida, Il ministro del Lavoro Marina Calderone in occasione dell’Incontro con le organizzazioni sindacali e datoriali sul tema dello sfruttamento dei lavoratori in agricoltura

di Micaela Cappellini

Contro il caporalato il governo promette più controlli, nuove assunzioni di ispettori per il 2024, l’incrocio delle banche dati e il potenziamento della rete del lavoro agricolo di qualità. Lo ha detto il 21 giugno la ministra del Lavoro, Marina Calderone, al tavolo convocato d’urgenza con imprese e sindacati dopo la morte di Satnam Singh, bracciante agricolo sfruttato nelle campagne di Latina. Mentre il ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida, presente al tavolo, ha anticipato che «nei...