Contenzioso

Il preposto risponde dell’infortunio se omette d’interrompere l’attività lavorativa con gravi rischi

Secondo la Cassazione tale qualifica può essere assunta anche di fatto, senza una formale investitura

di Mario Gallo

Le recenti modifiche al Testo unico della salute e della sicurezza 81/2008, introdotte con il Dl 146/2021, convertito con modifiche dalla legge 215/2021, hanno reso ancora più centrale e strategico il preposto ai fini della prevenzione degli infortuni di lavoro e delle malattie professionali.

Infatti, a tale figura – che coincide, in genere, con i capi reparto, i capi squadra, i capi cantiere, eccetera – il legislatore ha attribuito una delicata funzione di vigilanza attiva, connessa al sovraintendimento...