Contenzioso

Omesso versamento di ritenute previdenziali, la Cassazione traccia i confini dell’illecito

Secondo i giudici di legittimità il reato si consuma alla scadenza del termine per provvedere e l’assenza di dolo non può dedursi dalla mancata conoscenza della diffida ad adempiere

di Rita Rossi

Il reato di omesso versamento di ritenute previdenziali e assistenziali configura un illecito omissivo istantaneo, che si consuma alla scadenza del termine entro il quale il datore di lavoro deve versare le ritenute operate sulle retribuzioni corrisposte ai propri dipendenti e non può dedursi l’assenza di dolo dalla mancata conoscenza della diffida ad adempiere. È quanto deciso dalla Cassazione Penale con sentenza del 14 novembre 2023, n. 45733.

La vicenda è quella di una presunta irrituale notifica...