ApprofondimentoRapporti di lavoro

Rivalutazione del Tfr, coefficiente di gennaio 2024

N. 10

guida-al-lavoro

Il coefficiente di rivalutazione per la determinazione del trattamento di fine rapporto è pari a 0,377313% (indice Istat 119,3)

A norma dell’articolo 2120, commi 4 e 5, codice civile (legge n. 297/1982), il tasso al mese di gennaio per la rivalutazione dei trattamenti di fine rapporto (Tfr) accantonati al 31 dicembre 2023 (al netto di anticipazioni corrisposte e di imposta sostitutiva sulla rivalutazione 2023) è stato fissato dall’Istat nella misura pari a 0,377313%.

Tale coefficiente è utilizzato per:

  • determinare il costo della rivalutazione al mese di gennaio 2024 del Fondo per il trattamento di fine rapporto (Tfr) al 31 dicembre 2023 da imputare nella contabilità industriale;
  • rivalutare il Tfr al 31 dicembre 2023 da corrispondere ai lavoratori il cui rapporto è cessato nel periodo 15 gennaio 2024-14 febbraio 2024.

Tfr dal 2001

Il trattamento di fine rapporto (Tfr) maturato dal 2001 è soggetto a un nuovo regime fiscale (D.Lgs. n. 47/2000; D.Lgs. n. ...