Rapporti di lavoro

Accordo transattivo impugnabile se mancano le reciproche concessioni

di Lorenzo Zanotti

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus


L'accordo tra dipendente e azienda datrice di lavoro che non contempli reciproche concessioni tra le parti è privo di efficacia transattiva, ed è pertanto impugnabile dal lavoratore anche se convalidato in sede protetta.
Questo, in estrema sintesi, il principio recentemente espresso dalla Corte di cassazione (ordinanza n. 28448/18, depositata lo scorso 11 novembre), la quale ha confermato la decisione della corte territoriale con cui veniva riconosciuto il diritto di una lavoratrice alle differenze...