L'esperto rispondeRapporti di lavoro

Licenziamento al termine della solidarietà FIS

di Marrucci Mauro

La domanda

Un'azienda del commercio, con meno di 15 dipendenti, deve licenziare per giustificato motivo oggettivo alcuni lavoratori attualmente beneficiari del contratto di solidarietà FIS. Nel caso in questione, il contratto di solidarietà FIS è in scadenza il 28/02/19. Sulla base di quanto segnalato dal Ministero del Lavoro con la circolare 26/2014, l'azienda perderebbe la propria quota di contributo in ipotesi di licenziamenti adottati durante la solidarietà. In tale modo i rapporti di lavoro potranno dirsi cessati dopo l'intervenuta scadenza della solidarietà, se licenziati il 28/02/18, alla fine della giornata lavorativa, ma antecedentemente al 1 marzo?

Con la circolare n. 28/2014 – che ha annullato e sostituito integralmente la precedente n. 26/2014 – il Ministero del Lavoro, con riferimento alla fattispecie del contratto di solidarietà, ex art. 5, commi 5, 7 e 8 della legge n. 236/93 - per le aziende non rientranti nel campo di applicazione della CIGS – ha precisato che “durante il regime di solidarietà è fatto divieto di mettere in mobilità o licenziare, tranne che per giusta causa, sia i lavoratori in solidarietà che gli eventuali dipendenti...