Rapporti di lavoro

Agli studenti l’Europa conviene: con Erasmus+ l’80% lavora prima

di Eugenio Bruno

In un sistema formativo in cui il 65% dei bambini è destinato a un lavoro che all’inizio della carriera scolastica ancora non esiste e in cui le scuole e le università faticano a fornire conoscenze e competenze al passo coi tempi, le “soft skills” si rivelano sempre più cruciali nella ricerca del primo impiego. L’ultima conferma giunge da un recente rapporto della Commissione Ue sul progetto Erasmus+. Dove sono gli stessi partecipanti a giudicare il programma europeo di scambio per universitari (...