Rapporti di lavoro

L’era del tecno-diritto esige una formazione ibrida

di Dario Aquaro

L’impatto tecnologico nella pratica forense e la velocità della trasformazione digitale richiamano il tema delle competenze e della formazione dei professionisti

Ricerche selettive dei dati, costruzione automatica di testi giudiziali e negoziali, argomentazione artificiale su base cognitiva e semantica. L’impatto tecnologico nella pratica forense e la velocità della trasformazione digitale richiamano il tema delle competenze e della formazione dei professionisti.

«Gli strumenti di Ai funzionano quando si sa come integrarli e utilizzarli: un punto che non riguarda solo il legal, ma qualsiasi tipo di industry. Per questo lavoriamo molto con le Università italiane...