Welfare

Fringe benefit, i tassi rischiano di vanificare il bonus a 3mila euro

di Stefano Sirocchi

Il beneficio può venire meno per i lavoratori con prestiti agevolati dal datore. Gli importi per interessi che superano la soglia sono tassati interamente

L’innalzamento a 3mila euro della soglia di non imponibilità dei fringe benefit per lavoratori con figli a carico introdotto dal decreto Lavoro potrebbe essere vanificato dal rialzo dei tassi di interesse per gli addetti che hanno come benefit un finanziamento agevolato.

Il decreto Lavoro (articolo 40 del Dl 48/2023, ora all’esame del Senato per la conversione in legge) è intervenuto infatti sul welfare aziendale elevando la soglia di esenzione fiscale dei fringe benefit dagli ordinari 258,23 euro...