Agevolazioni

I direttori Hr: misura positiva ma ora servono regole stabili

di Serena Uccello

L’innalzamento della soglia di non imponibilità dei fringe benefit a fine anno rischia di vanificare la portata dell’intervento

Con favore ma anche con cautela. Il mondo delle aziende accoglie così l’innalzamento a 3mila euro del tetto all’esenzione dei fringe benefit. È apprezzato cioè l’obiettivo di rafforzare la disponibilità di reddito dei lavoratori, ma si sottolinea l’urgenza di una stabilizzazione di questi strumenti. «Si tratta certo di un tetto importante – dice Marina Verderajme, presidente nazionale di Gidp (Gruppo intersettoriale direttori del personale) – tuttavia il fatto che arrivi l’11 novembre, quando la ...