Contenzioso

Reintegrato chi chiede la promozione

di Giulia Bifano e Massimiliano Biolchini

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

Va reintegrato perché licenziato per ragioni ritorsive il dipendente che abbia rivendicato un inquadramento superiore e sia stato poi estromesso dall'azienda per una riorganizzazione rivelatasi fittizia. Lo ha chiarito la Corte di cassazione con la sentenza 11352/2019, decidendo sul ricorso proposto da una società dopo essersi vista condannata in Corte d'appello a reintegrare un dipendente licenziato per motivo oggettivo in un momento immediatamente successivo alla richiesta dello stesso di essere...