L'esperto rispondeAdempimenti

Settore turistico, tassazione delle mance e rappresentazione in cu

di Roberto Vinciarelli

La domanda

Un dipendente (Pinco) del settore turistico (somministrazione di alimenti e bevande) ha un reddito di lavoro dipendente nell’anno 2022 (reddito settore turistico con mancia e reddito settore non turistico) di 30.000 euro; il datore di lavoro (Alfa) corrisponde nel 2023 euro 20 mila di reddito di lavoro dipendente comprensivo della mancia (reddito settore turistico) che ammonta a 1000 euro. La mancia è stata assoggettata al 5% automaticamente dal datore di lavoro in quanto il dipendente non ha comunicato in forma scritta l’opzione per la tassazione ordinaria. Nel corso del 2023 il rapporto di lavoro tra Pinco (dipendente) ed il datore di lavoro (Alfa) cessa. Pinco viene riassunto dal datore (Beta) anche esso nel settore turistico che corrisponde 22mila euro di reddito di lavoro dipendente comprensivo della mancia al dipendente Pinco; la mancia corrisposta dal datore Beta (flusso cliente/datore/dipendente) al dipendente è di 1500 euro.Il datore di lavoro (Beta) non avendo gestito il rapporto di lavoro nell’anno 2022 assoggetta la mancia a tassazione ordinaria, il dipendente a fine anno sul conguaglio chiede al datore di lavoro (Beta) di assoggettare la mancia al regime della tassazione ordinaria e chiede di gestire il conguaglio ex articolo 23, comma 4 dpr 600/73 (di tenere conto del reddito e delle mance del primo datore alfa).Quale è la tassazione e contribuzione della mancia corrisposta dal datore Alfa e Beta al dipendente e la rappresentazione in cu?

Il primo datore (Alfa) del settore turistico aveva gestito per tutto il 2022 il rapporto di lavoro del dipendente. Visto che il reddito di lavoro dipendente è inferiore ai 50mila euro e non avendo il datore di lavoro ricevuto nessuna comunicazione dal dipendente (assenza di requisiti, opzione per tassazione ordinaria) procede a detassare la mancia ricevuta dai clienti in modalità automatica (flusso clienti, datore, dipendente).

Nel dettaglio il datore Alfa eroga al dipendente Pinco 20.000 euro di ...