Rapporti di lavoro

Quando l’alert scatta perché la dichiarazione contiene un errore

di Nicola Forte

L’indicatore di anomalia relativo all’incidenza dei costi residuali di gestione è insensibile agli eventuali adeguamenti effettuati in sede di dichiarazione dei redditi. Dunque, anche se il professionista dovesse dichiarare maggiori compensi non risultanti dalle scritture contabili, il valore dell’indicatore continuerà a essere anomalo.

Il contribuente ha solo due possibilità. La prima è verificare, in via preliminare, se la dichiarazione dei redditi è corretta. Se si riprende l’esempio fatto nell...