Rapporti di lavoro

Presenze rilevate con impronte digitali solo rispettando il criterio di proporzionalità

di Pietro Gremigni

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

L'introduzione di sistemi di rilevazione delle presenze dei lavoratori tramite impronte digitali può avvenire nel rispetto dei criteri di proporzionalità e minimizzazione dei dati raccolti.

Così si è espresso il Garante della privacy in un parere preliminare dell'11 ottobre 2018 nei confronti del disegno di legge sulla prevenzione dell'assenteismo nella pubblica amministrazione in fase si discussione in Parlamento nell'ambito del progetto di legge sulla concorrenza.

Il Ddl sulla pubblica amministrazione...