L'esperto rispondeWelfare

Amministratore unico e fringe benefit

di Antonio Carlo Scacco

La domanda

Una società con amministratore unico, con compenso annuale stabilito da apposito verbale, può erogare allo stesso, in aggiunta al compenso in denaro, dei fringe benefit (buono carburante/buoni spesa ecc.) per un valore massimo per l'anno 2022 di euro 3.000,00 ex articolo 51, comma 3 ,Tuir ? oppure trattandosi di amministratore unico non è possibile? Inoltre, è possibile includere tra i fringe benefit in questione anche il pagamento delle utenze domestiche ex Dl. 115/2022?

Il benefit di cui all'articolo 51 comma 3 (la cui soglia di imponibilità è stata elevata solo per il corrente anno ad euro 3.000 dal decreto legge 176/2022 cd. Aiuti-quater in corso di conversione), è tipicamente destinato "ai titolari di redditi di lavoro dipendente e di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente per i quali il reddito è determinato secondo le disposizioni contenute nell'articolo 51 del Tuir." (conferma circlare AGE 35/E/2022). Tra i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente...