Rapporti di lavoro

Occupazione in salute nel 2024 ma il trend positivo rallenta

Secondo Intesa Sanpaolo dopo il +1,9% del 2023 la crescita nell’anno sarà dell’1,3% per scendere allo 0,7% nel 2025

di Giorgio Pogliotti

Per il mercato del lavoro, dopo l’incremento dell’1,9% degli occupati registrato nel 2023, le attese sono di una conferma dell’attuale fase di buona salute, anche se su ritmi meno sostenuti. Intesa Sanpaolo prevede per il 2024 un rallentamento della crescita dell’occupazione verso l’1,3%, e intorno allo 0,7% nel 2025. Anche per ques’anno, dunque, dall’occupazione si attende una performance migliore del Pil, che nelle stime dovrebbe crescere dello 0,7%. Anche il tasso di disoccupazione potrebbe salire...