Contenzioso

Rapporto di lavoro, risponde del reato di falso chi contraffà o altera il Durc

di Mario Gallo

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La Suprema Corte di Cassazione (sez. V pen. 2 maggio 2019, n. 18263), ha affrontato nuovamente il delicato tema del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) viziato da falsità.
I fatti risalgono ad alcuni anni fa quando, secondo quanto si legge nel provvedimento, il S.G., rappresentante legale della ditta E.S. s.a.s., aveva contraffatto due DURC "consegnandoli alla EM C per ottenere indebitamente la commissione di lavori in subappalto".
Sia il Tribunale di Firenze che la Corte d'Appello della...