Contenzioso

La tutela risarcitoria non esclude l’indennità sostitutiva del preavviso

I due istituti tutelano diritti differenti

di Valeria Zeppilli

Con l’unica eccezione della giusta causa, il licenziamento nel rapporto di lavoro a tempo indeterminato deve essere preceduto dal preavviso, che il datore di lavoro è tenuto a dare nel rispetto del termine fissato dalla legge, dai contratti collettivi o, in subordine, dagli usi o secondo equità. Come pongono in evidenza i giudici della Corte di cassazione (sentenza 3247/2024), il lavoratore deve essere messo nelle condizioni di attivarsi sin da subito per cercare un nuovo impiego che sopperisca alla...